Treni


S’allisciano su sentieri ferrosi
Giganti ruminosi corrono.
Tuttù Tuttù Tuttù..

Odore di pelle fumosa
Sudore annebbiato
Calpestati passi.

Ah, tornare agli occhi
Innocenti sguardi
Sul mondo che scorre!

Stringere il via
Con mano ferma
In trepidante attesa.

Sguardi rubati
Battiti scolpiti
Tutti conservati.

Nel lurido vetro
Gambe in movimento
Per luoghi antenati .

E la certezza
Sempre
Di un domani.