Pianto inatteso


E ancora mi sorprendo a piangere
Quando sono impreparata
La guardia abbassata
Momenti inattesi
che mi pungono
Come un noioso insetto
Scacciato e osteggiato
Volato via e chiuso il vetro
Salvo tornare molesto
In un giorno calmo
Un ronzio sommesso
Un brutto presentimento
E ancor prima di capire
Un dolore ardente

La paura non muore
Solo… dorme,
a volte.