Nell’utopia d’un bisogno


Se nei tuoi occhi vedessi amore, potrei reggere questo e oltre,
Se ti trovassi al mio fianco, avrei nulla più da chiedere,
se i baci struggenti fossero parole, vorrei ascoltare per ore.
Di chi la colpa d’un cuore incrinato?
D’un amore mancato? D’un sogno cancellato?
Forse c’è un posto per chi spasima e soffoca e ha il petto greve.
Di certo non l’ho trovato e camminerò tutti i miei giorni con lo spirito perduto al mio fianco.