Ricordo


Correvano sbuffi di candido vapore nel sole che accende le iridi del cielo.
La perfezione gratuita che non teme paragone, un sospiro d’estasi è il miglior complimento.
Intrecciavo le dita ai tuoi capelli e li lisciavo: odore di vento e giovinezza sul tuo viso arrossato e non c’era spettacolo che fosse più degno d’essere ammirato.
Quel silenzio di respiri m’inebriava i sensi e ancora ne vorrei da esserne ebbro.
Sento la seta che scivola sui palmi, memori delle tue ciocche impalpabili.
Nel mio stato immobile ripenso ai nostri corpi allacciati e un brivido caldo m’avvolge.
Non fermo la mano che consola, ma vorrei fossi tu, una volta ancora.

Un pensiero su &Idquo;Ricordo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...