Ingiusto tu per me


ilmiokiver giustamente

Ingiusto è sentire il bisogno incessante della tua pelle di cui rivestirmi;
ingiusto è volere il tuo sguardo a cercare il mio e farlo prigioniero;
ingiusto è il desiderio del tuo desiderio per me bruciante;
ingiusto è il mio essere rotta senza tu a volermi incollare.

Ingiusto è cercarmi quando il mondo è distante;
ingiusto è vederti andare e andare e aspettare;
ingiusto è averlo giurato a me, per niente;
ingiusto è sognare favole amare .

Ingiusto è negare me e me stessa
in nessuno sguardo io mi trovo
e capisco sempre più capisco
che non sono , non lo sono.

Ti affido me


Se Tu mi vuoi, io vivo.
Vedo ogni colore dentro; ogni battito di cuore.
Se Tu mi tieni, io reggo.
Sento ogni spasmo; ogni ferita nascosta nel petto.
Se Tu mi abbracci, io amo.
Voglio ogni sorriso; ogni bacio celato nel sospiro.
Se Tu mi prendi, io vengo.
Sarò tutto e niente di ogni momento, per sempre.

Tra le braccia, tue


Tienimi qui,
tra le tue braccia stringimi
e che non spazi un respiro
tra noi.

Lascia la mia pelle
sulla tua fammi stendere
l’inebriante odore
del cuore.

Tieni il mondo
a distanza lascialo
corre infelice e io qui,
con te.

Mi nascondo
nell’incavo perfetto
il naso premuto
sulla tua spalla.

Nudi e sorpresi
come il primo giorno,
nati d’amore
e ma più soli.