Intervallo a sorpresa in lavori in corso


                                   

Che giornata! Ho fatto backup dei file e poi ho ripristinato il sistema del pc, come appena acquistato.

Dopo un’ottantina di aggiornamenti, alcuni crash per reinstallare nero da un antico salvataggio. Dopo aver ricordato che non ho più la mail del codice di attivazione del mio Nero8, vado sul sito.Mi era già capitato di recuperarlo, ma quanto tempo fa? Pensate che poi l’avessi segnato da qualche parte? Ho passato gli ultimi anni a sgretolarmi il cervello? Ho recuperato, l’unica mail che ero riuscia a salvare di Nero, dopo aver non so come cancellato una serie di mail qualche anno fa, recupero la password utente e vado bella sicura alla meta. Non so se sia il fatto che siano passati anni , senza che io facessi più il login, ma aloro non risulto più e dopo che chiedo il recupero password, con relativa attesa di email, capisco che l’email non arriverà, perchè mi hanno cancellata.

Non mollo, l’avevo pagato il software, e probabilmente loro si aspettanto che un cliente fedele rinnovi gli aggiornamente, a pagamento, con costanza, ma a me andava bene l’8.

Ho mandato loro un’email con la richiesta di riavere il mio codice di attivazione e mi ricontatteranno al più presto… dopo che la mia email, tra altre centomila, sarà giunta in Germania e forse qualcuno avràvoglia di tradurla?

Mi irrita che quando molto spesso gli internauti risolvano in modi alternativi questi problemi, io l’ho pagato e non riesco a riaverlo!!! Ecco perchè non bisogna avere fretta di acquistare tramite download, meglio munirsi di pazienza e fornirsi di copia solida.

Sono così….grrr e non riesco a recuperare i files dal backup, semplicemente è impossibile. Chiarisco subito che in questo momento non posso permettermi  di spesare alcunché.

Per fortuna i miei amati, adorati tesorucci ebook sono in chiavetta, ne ho perso un paio non fondamentali.

La cosa positiva é che ho taaanto spaaazio sul disco locale e sto usando Firefox, invece di Chrome ( IE non funziona per me,: pesaante).

Il mulo mi ha colpita e la cosa che mi fa rabbia é che ho la possibilità di vedere quella serie sul satellitare, ma ho perso i primi episodi e volevo visionarli… io sono scema! non ho mai cecato film lì, non mi fido e non mi interessa e avevo ragione!

La ragione di chi raccoglie funghi tutta la vita e poi è così sicuro che finisce per banchettare con il destino infausto.

Ecco, sono certa che questo mio post sia noiosissimo, ma non ho avuto altro per la testa.

Ho fatto tutte le altre cose solite, anche alcune fuori programma molto gratificanti: certe cose vanno proprio fatte fuori da ogni aspettativa

Qualcosa é andata bene in fondo…

Domani pero’ stacco, me ne vado a ficcanasare tra reperti antichi romani, greci, etruschi e chissà.

Che si diverta chi esce in questo sabato di sera e che si svaghi chi andrà come me fuori porta la domenica!

Domenica


Immagine

Dunque, che dire… il tempo è bello, invitante e mi trovo combattuta tra la voglia di uscire e sgranchire un po’ ‘ste gambe, dopo la mattinata passata in cucina ( e non ho ancora finito) , oppure buttarmi sul ebook reader ed estraniarmi da i vari pensieri che mi assillano, in fondo ce ne sono quasi sempre.

Alzata con voglia di mettere in tavola biscotti e cereali, ma ben presto ritrovata a soccombere alla richiesta di pancakes, ricoperti di burro fuso e sciroppo di acero o nutella che sulla superficie calda della focaccina si squaglia di piacere. Quando incomincio non esco più dalla cucina e così ho deciso di mettere in moto i vari passaggi per una soffice e leggera torta iperfarcita di mele, prima tagliate  a fette sottili e cosparse di zucchero e limone 🙂 .Dopodichè metto in ammollo le vongole con un pizzico di sale per spurgare e affetto sottili fette circolari di patate ammollate in altra acqua fredda pure loro per lasciare l’amido; vado di battuto di pomodori e olive con origano per la pescatrice e poi finirò col cuocere.

Non do ricette, non è lo scopo del mio blog, ma è solo la minicronaca di questa mattinata in cucina con Ramsey in sottofondo! Ho la pessima abitudine di tenere la tv accesa in cucina, per compagnia, alla fine non seguo granchè, ma se mi entrasse una persona in carne e ossa probabilmente mi irriterei, perchè dovrei dargli attenzione che invece ho verso ciò che faccio e poi… voglio rilassarmi, giusto?

Mi aspetta una telefonata dopo pranzo che non ho voglia di fare e per quanto so che durerà poco, che non mi farà male, non mi va di fare lo stesso.Ci sono quei rapporti che hanno ferito troppo e anche se poi per anni giochi a fare come nulla fosse, mentre altri motivi si aggiungono nella mente per averne abbastanza, viene sempre, inequivocabilmente quel malessere all’idea di scambiare un paio di parole.Perchè sono false! Non mi va di fingere, ma non voglio tagliare i ponti come dovrei con quei parenti che mi ritrovo!

Devo assentarmi, a dopo!