La nostra Storia e il Mondo altrove


E se restassi sul mio seno
Cullato dal mio ventre
Ballando sul mio cuore
Ascolti il mio respiro?

Saremmo noi vestiti
Dell’altro la pelle
Profuma l’amore
Nel giorno più caro.

Abbandona oggi
Del domani l’affanno
Libera il petto
Dall’odiosa stretta.

Siamo al mondo
Noi per cosa? Lascia
che il Ladro stringa
nella mano vuota.

Che si fotta il globo
che tutto Obesando
Ingoia e di ossa
Riasfalta il Creato!

Non ci resta che
Noi da stringere
Mentre ti canto
La vera Storia.